Judo Bambini

IL JUDO per i bambini_

1

“Il Judo ha la natura dell’acqua. L’acqua scorre per raggiungere un livello equilibrato. 
Non ha propria forma, ma prende quella del recipiente che la contiene. E` indomabile e penetra ovunque. E` permanente ed eterna come lo spazio e il tempo. Invisibile allo stato di vapore, ha tuttavia la potenza di spaccare la crosta della terra. Solidificata in un ghiacciaio, ha la durezza della roccia…” 
Bunji Koizumi (8° Dan), Shi-han (1886-1964)

Judo. Parola giapponese formata da due ideogrammi: Ju, che significa cedevolezza, e Do, che significa via, sistema. Il Judo proviene dal Jiu jitsu, antica arte di combattimento giapponese. La leggenda narra che un medico giapponese (Shirobei Akiyama) vide due alberi, un salice e un ciliegio, entrambi carichi di neve, ma mentre il primo faceva cedere i propri rami sotto il peso di questa fino a toccare in terra e quindi fino a scaricare la neve per tornare alla sua posizione più forte di prima, l’abete rimaneva rigido e sopportava il peso della neve, finché questa, diventata troppo pesante, rompeva il ramo… Da qui il principio del Jiu-Jitsu: assecondare i movimenti dell’avversario/compagno, sfruttando la sua forza per farlo cadere.

Molto più spontanea e semplice è la risposta di un bimbo alla domanda iniziale che cosa e’ il judo: sopratutto gioco.
Ed ecco che il Judo si divide in due: gioco e socializzazione per i più piccoli e la ricerca di se stessi per i più grandi. La pratica di questa disciplina, quindi, risulta adatta ai giovanissimi più di altre Arti Marziali perché, attraverso la ginnastica per il riscaldamento, consente uno sviluppo armonioso della struttura corporea, mentre nel corso della lezione il giovane acquisisce sicurezza interiore e mitiga l’aggressività e l’irrequietezza tipiche della sua età.

Perché il Judo con i bambini :

I Bambini che imparano a difendersi con ogni probabilità non si troveranno mai nella condizione di doverlo fare.
Per accrescere i sentimenti di sicurezza, fiducia , amicizia e solidarietà
Per canalizzare positivamente le tendenze all’aggressività, gelosia e competizione
Per educare a stare con gli altri con spirito di collaborazione e accettazione delle regole della vita.

Orario delle lezioni Bambini (da 4 fino a 11 anni) :

MARTEDI e VENERDI dalle 17.00 alle 18.00